fbpx

Come alleviare lo stress: meditazione e musicoterapia

 In Meditazione, Musicoterapia

Il mondo intero accetta che la condizione di stress sia il modo normale di vivere. In realtà, la gente pensa di dover essere stressata per avere successo, come se chi non fosse stressato dalla frenesia del fare stesse oziando o facendo qualcosa di sbagliato. Ma ogni azione che nasce dallo stress è di bassa qualità, e contribuisce alla sofferenza umana.

Lo stress è una forma di sofferenza. Se tu potessi guardare il tuo corpo e vedere cosa fa lo stress al tuo corpo e alle sue funzioni – ciò che fa al cuore, alla circolazione, al sistema immunitario, alla funzione digestiva, al fegato – se potessi esaminare tutto ciò, vedresti che lo stress cronico è estremamente dannoso per l’organismo.

Nella vita quotidiana infatti incontriamo ogni giorno una serie di stressor interni ed esterni, come per esempio preoccupazioni economiche, frustrazioni lavorative, problemi di salute, traffico ecc..

e accade spesso che tutte le richieste dell’ambiente permangano per lungo tempo. Questo va ben al di là delle capacità del nostro organismo di sostenere una condizione di stress.

Il nostro corpo molto spesso non riesce a capire la differenza tra una minaccia esterna o una minaccia interna (come per esempio un pensiero, un ricordo, un emozione): vengono trattate entrambe come minacce da eliminare innescando la così detta ‘modalità lotta o fuga’, accrescendo così lo stato di tensione fisica con conseguente aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, della sudorazione ed altre significative reazioni fisiologiche.

Quando questa reazione di lotta o fuga si sviluppa senza che vi sia una reale minaccia imminente per la nostra vita, raggiungiamo l’apice dell’eccitazione, ma non abbiamo la conseguente scarica fisica e nemmeno la fase di recupero, invece tratteniamo all’interno tutta la nostra carica emotiva e questo ci procura uno stato di stress cronico nel nostro organismo.

In questi e molti altri casi, la risposta di stress non è disattivata portando ad un esaurimento delle risorse e a effetti collaterali chiamati “sindrome metabolica” (Sapolsky, 2004).

Inoltre, è stato dimostrato come la condizione di stress cronico porti assuefazione tale che la persona inizia ad abituarsi e a perdere consapevolezza dei sintomi dello stress fisici e sociali che la caratterizzano.

come-alleviare-lo-stress

Se vuoi imparare come alleviare lo stress il primo passo è essere consapevole del fatto che sei stressato, quindi notare i tuoi pensieri. Molti di noi infatti si identificano così tanto con alcuni pensieri o commenti mentali da non essere nemmeno in grado di osservarli o consapevoli degli stessi, così da radicarli nella quotidianità. Sto parlando di pensieri del tipo: 

“Se non fosse successo quello, adesso starei bene” oppure “questo non dovrebbe succedere” oppure “dovresti fare questo o quello ma non l’hai fatto e cosi non riesco a trovare pace” …… 

Questo tipo di lamento fa parte di uno degli schemi ricorrenti della nostra mente, grazie al quale spediamo la maggior parte della nostra giornata a lamentarci e reagire contro questo o quello, perché così renderemo gli altri o la situazione «sbagliati» mentre noi ci sentiremo «giusti» o superiori.

Sappiamo però, dalle leggi della fisica quantistica, che l’energia va dove va l’attenzione. Se do continuamente attenzione ed energia al lamento, come posso aiutare il mio corpo e la mia mente a alleviare lo stress?

É scientificamente provato che la mente umana produce dai 50.000 agli 80.000 pensieri al giorno, la maggiorate dei quali (come quelli elencati sopra) sono solo illusioni che la nostra “vocina nella testa” ci racconta. Osserva e riconosci questa vocina prendendone le distanze.. accetta questo momento così com’è senza aspettative, basandoti solo sull’esperienza che stai vivendo, la vita si svolge adesso, tutto il resto (passato, futuro ed interpretazioni varie) è un illusione.  L’unica via per essere in pace è fare pace con il Qui ed Ora. 

Quando sei in pace con l’Adesso allora la tua mente ‘egoica’ si ritira. Diventa periferica. Lo sai che c’è. È necessario fare questo o quello, sì. Ma puoi godere il momento presente, e puoi allinearti con il fare. La presenza fluisce in quello che fai. Anche se ciò che fai può essere lo stesso, vi è una differenza fondamentale: l’energia che fluisce in quello che fai, anche se può essere alta è un’energia molto tranquilla.

Così, questo è ciò che le persone hanno da imparare: è possibile essere efficienti in questo mondo senza essere stressati. Non è necessario fare le cose in uno stato di ansia o di angoscia. Non è questo il modo di essere allineati con la vita.

Ecco alcune semplici pratiche meditative e tecniche di rilassamento da praticare ogni giorno che ti possono aiutare ad alleviare la tua condizione di stress:

MEDITAZIONE PER ALLEVIARE LO STRESS

Scegli un orario per te comodo (possibilmente al mattino appena sveglio/a), trova un posto silenzioso e ritagliati 20 minuti ogni giorno da dedicare alla meditazione, in silenzio, prestando attenzione alla respirazione, ai sensi, alle emozioni, ai suoni.. Puoi seguire la meditazione guidata nel link di seguito.

MUSICOTERAPIA PER ALLEVIARE LO STRESS

È ampiamente provato da studi scientifici come la Musicoterapia e altre applicazioni di frequenze sonore possano favorire il rilassamento e aumentino la salute invertendo gli effetti dannosi dello stress cronico.

Composizioni musicali che utilizzano particolari tecniche di rilassamento sonoro (come Battimenti Binaurali, Toni Isocronici, suoni primordiali) sono un potente metodo per aumentare l’attività delle onde alfa, theta e delta del cervello, che a loro volta abbassano la pressione sanguigna, il ritmo respiratorio e il battito cardiaco mentre rinforzano il sistema immunitario.

Ascolta questo audio con le cuffie ogni sera prima di andare a letto:

IGENE DEL SONNO

Molti di noi soffrono di insonnia e non riescono a riposare bene durante la notte.

Delle buone ore di sonno consentono ai tessuti di rigenerarsi, ci permettono di rinforzare il sistema immunitario e di dare nuova linfa alla memoria e renderci più vigili e attenti durante il giorno.

Alcune sane abitudini possono essere preziose per migliorare la nostra qualità del sonno. Di seguito alcuni con cui migliorare la qualità del sonno ed alleviare lo stress cronico:

  • Sviluppa una routine di sonno e veglia costante e coerente. L’ideale è dormire 7.5 – 8 ore per notte. La melatonina viene rilasciata tra le 21:00 e le 9:00 e questo è l’arco di tempo perfetto per dormire.
  • Elimina i social media o schermi luminosi circa un’ora prima di andare a letto. Con quell’ora in più senza telefono pratica un po di meditazione, ascolta musica composta appositamente per ridurre lo stress (tipo l’audio che ti ho postato sopra) o impiega questo tempo utilizzando tecniche di rilassamento.
  • Al mattino, come prima cosa cerca di esporti per qualche minuto alla luce naturale, magari facendo una breve camminata in giardino o semplicemente aprendo la finestra e affacciandoti al balcone.
  • Rimani idratato/a! È incredibile come assumere un adeguato quantitativo d’acqua possa aiutarti a dormire e ad affrontare la tua giornata meglio.

ESERCIZIO FISICO

Molte ricerche ormai hanno dimostrato come l’esercizio fisico abbia un potente effetto anti-stress (Jackson, 2013). Se affrontato con regolarità, l’esercizio produce delle sostanze chiamate endorfine. Queste contrastano le sensazioni spiacevoli di stress e producono sensazione di energia e vitalità. La letteratura (Hamer et al., 2008) mostra come anche 20 minuti di camminata al giorno possano essere di beneficio per molte ore.

Concludendo, per arrestare gradatamente gli effetti negativi del ciclo della reattività, un protocollo che rinforza il tuo sistema immunitario insegnandoti al contempo a rispondere con consapevolezza anziché reagire automaticamente ai sintomi dello stress.

Post recenti
0
musicoterapia-cosa-e