fbpx

Corsi mindfulness a Lecce: la mia proposta

 In Mindfulness

Per parlare dei miei corsi di mindfulness a Lecce, devo forse prima introdurre i meno esperti a questa pratica, sempre più diffusa, ma non sempre compresa come meriterebbe di essere. Che cosa significa di preciso mindfulness? E qual è lo stato dell’arte di questa metodologia nella città di Lecce? Si tratta di un sistema olistico? O possiamo considerarla una terapia medico-psicologica? Per rispondere a queste domande, vale la pena spiegare punto per punto gli aspetti salienti della mindfulness così come li ho conosciuti io nel corso della mia formazione. Se oggi opero come terapeuta e ho addirittura un mio studio in località Nardò , provincia di Lecce, vuol dire che ho maturato sufficiente esperienza su questo tema per poterla condividere con chiarezza anche ai non addetti ai lavori. Cominciamo quindi con le origini della mindfulness e la sua diffusione in Italia e nel mondo.

COME E QUANDO NASCE LA MINDFULNESS E DOVE SI PRATICA

Si potrebbe dire che la minfulness, come lo yoga, la meditazione o la terapia con la musica, sia sempre esistita, anche se in forma molto più embrionale rispetto a oggi. È infatti un bisogno innato dell’uomo quello di lavorare su se stessoper migliorarsi, crescere e aumentare il proprio livello di consapevolezza. In una società frenetica come la nostra, succede che questo insieme di pratiche – ribattezzate appunto mindfulness – abbia trovato una sua applicazione teorica e pratica. La genesi è attribuita al biologo e professore della School of Medicine dell’Università del Massachussets Jon Kabat-Zinn, il quale, a partire dal 1979, cominciò a introdurre le proprie conoscenze in ospedali e strutture di cura. Queste conoscenze attingevano a piene mani dal mondo della meditazione, così come erano state trasmesse dalla tradizione buddista. Jon Kabat-Zinn non fece altro che rimodulare i principi e gli insegnamenti per adattarli al contesto clinico occidentale.

Il successo di queste intuizioni fu tale che in pochi decenni la minfulness attecchi praticamente ovunque, dapprima negli Stati Uniti d’America, e a ruota in Canada, Australia, Europa e paesi occidentali in generale. Il percorso originale previsto da Jon Kabat-Zinn, conosciuto come Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR), è stato ideato, come illustra il giornale online stateofmind.it: per pazienti affetti da dolore cronico o malattie terminali, ma è stato in seguito applicato con successo ad altre condizioni cliniche (fisiche e psicologiche). Sposo in pieno questo breve riassunto, perché io per primo, nel ruolo di paziente alfa, ho sperimentato su me stesso i benefici della mindfulness, dopo aver avuto una trombosi diffusa diagnosticata all’età di 22 anni. Grazie alla mindfulness combinata con la musicoterapia, oggi, non solo riesco a condurre un vita normale tenendo totalmente sotto controllo la mia malattia cronica (trombocitemia essenziale), ma ho la possibilità di aiutare altri a fare lo stesso.

QUALI PROBLEMATICHE SI CURANO CON LA MINDFULNESS

Lo spettro di problematiche e disturbi che si possono affrontare in maniera efficace con un percorso terapeutico basato sulla mindfulness è molto ampio. Come scritto nel paragrafo precedente, io per primo ho avuto modo di sperimentare i benefici di questa pratica quando, ancora molto giovane, ho scoperto di essere affetto da trombosi diffusa. La medicina tradizionale non sembrava in grado di curarmi, così ho provato a cercare delle valide alternative. La mindfuness, combinata con la musicoterapia, si è rivelata la cura migliore. Altri disturbi che possiamo affrontare insieme durante i miei corsi individuali, di coppia o di gruppo includono:

  • ansia e stress da lavoro o da traumi
  • depressione, senso di sfiducia, perdita di identità
  • disturbi fisici di varia entità e provenienza
  • problemi legati all’alimentazione e al sonno

Attenzione a un dettaglio che dettaglio non è! La mindfulness non è solo un processo di cura, è anche uno strumento fortissimo di prevenzione e miglioramento (qualcuno userebbe il termine empowerment). Ciò significa che molti disturbi possono essere attenuati se non addirittura evitati proprio grazie agli esercizi e ai percorsi di mindfulness, migliorando nel contempo la propria capacità cognitiva, e quindi la concentrazione e la lucidità, con ricadute positive nello sport, nel lavoro e nella vita quotidiana.

Corso di mindfulness a Lecce

COME GUARIRE CON LA MINDFULNESS: ESERCIZI E PERCORSI

La mindfulness non è una dottrina schematica da seguire alla lettera. Nel corso degli anni, e a seconda dei paesi e delle scuole di insegnamento, i risvolti pratici delle teorie di Jon Kabat-Zinn sono stati innumerevoli. Esistono di conseguenza decine di esercizi e percorsi che possiamo immaginare, tanti quante sono le persone e i docenti qualificati. Nel mio studio propongo terapie su misura, pensate in base alle problematiche e al background di ciascuno. Alcuni esercizi sono in ogni caso codificati dal metodo Mindfulness Based Stress Reduction. Ricordo ad esempio:

  • Body Scan, per aumentare la consapevolezza del proprio corp
  • Pratica del respiro, per concentrarsi su questa azione semplice ma non per questo banal
  • Meditazione con i suoni, parte integrante della musicoterapi
  • Pratica di benevolenza, per provare compassione ed empatia verso gli altri esser

Ogni esercizio può richiedere dieci, quindici o venti minuti, a seconda della preparazione della persona, del numero di partecipanti, di eventuali richieste specifiche e così via. Compito del maestro è guidare il singolo o il gruppo nella fruizione della seduta con profitto e soddisfazione, senza distrazioni e senza forzature inutili. L’errore più grave sarebbe quello di avere fretta, obbligando le persone a imparare cose che, per loro natura, richiedono tempo, calma e serenità interiore.

I CORSI DI MINDFULNESS A LECCE NEL MIO STUDIO

A chiunque desideri avvicinarsi alla mindfulness, anche solo per una consulenza preliminare, esiste la possibilità di recarsi su appuntamento nel mio studio in provincia di Lecce per una prima seduta conoscitiva. È importante impostare un percorso terapeutico ragionato e consapevole, per capire esattamente cosa si può ottenere e quali sforzi occorrono per arrivare al traguardo. Negli anni ho formulato un metodo che ritengo molto valido, ribattezzato Qui & Ora: questo approccio unisce tecniche di consapevolezza (ascolto consapevole, ovvero mindfulness) ed esperienza personali come musicoterapeuta. Agendo soprattutto sulla regolazione emotiva, impareremo a gestire le emozioni e incanalarle verso i nostri obiettivi. A seconda delle richieste si possono concordare percorsi individuali o con altri partecipanti, ad esempio dallo stesso gruppo di lavoro psicoterapeutico. 

E I CORSI DI MINDFULNESS ONLINE IN TUTTA ITALIA

In presenza il corso avrà un impatto senza dubbio maggiore perché potremo guardarci negli occhi, suonare gli strumenti musicali, condividere esperienze con altre persone iscritte al corso, muoverci in uno spazio comune. Ciò non toglie che sia possibile seguire il corso, soprattutto in ambito di musicoterapia, anche online a distanza. Grazie alle moderne piattaforme di videoconference, ho già seguito moltissime persone anche a Milano, Roma, Torino, Firenze, Bologna e altre città italiane. Se sei troppo distante da Lecce o se ti trovi in Puglia ma non hai modo di raggiungermi agevolmente, ti invito a contattarmi comunque senza impegno per verificare innanzitutto la mia disponibilità, e programmare una prima videoconferenza da remoto. Ti ricordo inoltre che molte risorse utili le puoi trovare nella sezione dedicata del mio sito, un vero e proprio negozio in cui potrai acquistare intere sessioni di musicoterapia e videolezioni complete incentrate sul Metodo Qui & Ora. Tutto questo online con la comodità del pagamento sicuro tramite PayPal o carta di credito e di debito. Ti aspetto per scoprire insieme i benefici della mindfulness e della consapevolezza di se stessi!

Post recenti
0
mindfulness a LecceCopertina corsi mindfulness online